Maschere per capelli: benefici e quando usarle

Le maschere per capelli stanno tornando di moda in questi giorni, specialmente nella tua routine di bellezza. Dalle maschere per il viso ai peeling per i piedi, ce n’è uno per ogni parte del tuo corpo, compresi i capelli. Le maschere per capelli sono un ottimo modo per fornire ai tuoi capelli una dose di reidratazione. Ma mentre potresti sapere come applicare le maschere per capelli , ottenere i migliori risultati dipende dal sapere quanto spesso usare una maschera per capelli e quale tipo è meglio per il tuo tipo di capelli. Di seguito, condividiamo i nostri consigli per la perfetta frequenza di mascheratura e per scegliere la maschera per capelli giusta per rinfrescare e ringiovanire le tue ciocche.

Puoi usare le maschere per capelli ogni giorno?
Se sei ossessionata da ciocche sane e idratate come noi, probabilmente sei tentata di usare una maschera per capelli ogni giorno. Ma onestamente, questo fiocco di bellezza funziona meglio se usato una o due volte alla settimana. Dal momento che i tuoi capelli possono trattenere solo così tanta idratazione, una volta raggiunti i suoi livelli massimi, qualsiasi prodotto che applichi in aggiunta non aiuta effettivamente i tuoi capelli, ma li appesantisce. Per non parlare del fatto che potresti finire per sprecare il prodotto, il che non è eccezionale per il tuo portafoglio o per l’ambiente.

VISITA IL NOSTRO SHOP IMPRINTING

Maschere per capelli vs: qual è la differenza
Mentre i benefici delle maschere per capelli e dei balsami profondi possono essere molto simili, entrambi presentano differenze fondamentali. In genere, i balsami profondi vengono utilizzati più spesso di una maschera per capelli. Ad esempio, quando i tuoi capelli sono molto secchi o hanno davvero bisogno di cure, puoi sostituire il balsamo normale con un balsamo profondo. D’altra parte, indipendentemente dallo stato dei tuoi capelli, vorrai usare una maschera solo non più di un paio di volte a settimana.

Leggi anche Shampoo: come riportare in vita i capelli disidratati

FONTE

tags:
What do you think?